Flufflosa all’arancia siciliana

Flufflosa all'arancia siciliana


Eccola nella sua magnificenza e nella sua semplicità!

una flufflosa per chi ama i dolci soffici e delicati dal sapore lieve e non troppo dolce e per chi ama i dolci senza burro! Il termine Flufflosa in realtà è in comodato d’uso, lo ha reso noto al web Monica, quella Monica Zacchia che ha dedicato alle Flufflose splendidi libri e l’ha fatta diventare una filosofia di vita perché come dice Monica “fluffa” che ti passa”.

In realtà il termine fluffosa deriva dalla trasposizione onomatopeica del termine inglese fluffy: soffice, morbido ed a lei il merito di aver “italianizzato”il termine e d’averlo reso noto.

In queste parole e tra le immagini c’è un pò di filosofia di vita perché preparando un dolce profumato, alto, sofficissimo riusciamo ad allontanare le ansie del momento, il pregustare il soffice morso fa nascere un sorriso, pensare di offrirla alle amiche o in famiglia gratifica perché è semplicità ed intimità, è casa ed amore!

Il profumo che sprigiona, quello che diventerà senza troppa architettura, l’essere fattibile regalando tanta soddisfazione anche ai principianti ,le rende speciali e poi ,poi, poi…buone al naturale come escono dal forno ,sono fantastiche farcite e decorate , assolutamente scenografiche da lasciare a bocca aperta.

Da qualche giorno volevo preparare qualcosa all’arancia, anche se a voi sembra che io stia sempre in cucina, in realtà vivo come una nomade in macchina tra autostrade, tangenziale e circonvallazione maledicendo i mille impegni che occupano quasi tuta la mia giornata.Perennemente bloccata nel traffico guardo istangram, i social e getto li commenti lapidari mentre si sblocca l’ingorgo o si accende il semaforo che quando arrivo io dopo l’interminabile fila ovviamente torna rosso ed anche una semplice torta diventa un miraggio e poi un miracolo la preparazione .

Nel “traffico” unico problema di Catania fantastico di mille cose da fare e non vedo l’ora che finisca la giornata per stare un pò in cucina a trafficare, toglietemi tutto , ma non questi momenti di assoluto benessere e relax senza i quali perderei il lume della ragione.

Non bevo, non fumo lasciatemi fare dolci! Vorrei fare di tutto , ma il tempo è tiranno e spesso mi trovo a far dolcetti al posto delle cose grandi che vorrei, ma è pur sempre mettere la mani in pasta, è pur sempre profumo di forno e di buono è pur sempre un modo per stare in contatto con ciò che amo.

Tornando alle arance, capirete che qui a Catania, in Sicilia arriviamo a buttarle tante ne abbiamo e ne arrivano a casa buste e buste perché qui tutti hanno almeno un albero d’arance a casa, in campagna , nel cortile, per le strade cittadine, un pò come per il resto del paese avere il basilico sul balcone ,e quindi spremute a go go , ma avevo voglia anche di un dolce all’arancia perché a me non bastano mai e così anziché il solito pan d’arancio mi sono cimentata in questa fluffosa e la creatura ha dato tante soddisfazioni.

Le arance erano dolcissime, eccessivamente anche, non nascondo che un succo un più agre mi sarebbe piaciuto di più, ma in questo periodo le arance sono così e non ci lamentiamo affatto ed è venuta fuori lei la Fluffy all’arancia siciliana.

Mi raccomando che le arance che userete abbiano la buccia edibile e siano fresche e frizzanti perché questa torta possa dare il meglio poi chiudete gli occhi ed gustate i sapori della mia terra.



Ingredienti Flufflosa all'arancia siciliana

  • 6 di uova intere
  • 280 g di farina
  • 230 g di zucchero
  • 150 g di olio di semi di mais
  • 120 g di succo di arancia filtrata
  • 1 di arancia solo zeste
  • 1 bustina di cremar tartaro o due cucchiaini di succo di limone
  • 1 pizzico di sale

Preparazione Flufflosa all'arancia siciliana

impasto

  1. Appena comincia la preparazione del dolce accendere il forno a 200°, poi dividere in due ciotole le uova, in una gli albumi , nell'altra i tuorli.
  2. Montare i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere una montata gonfia e soffice, aggiungere gradatamente la farina ed i liquidi.Grattugiare le zeste dell'arancia nell'impasto.
  3. Montare nella ciotola pulita con la frusta gli albumi dove , dopo i primi giri, aggiungere la bustina di cremar tartaro e montare complessivamente per 15 minuti.
  4. Aggiungere a cucchiate la montata di albumi all'impasto con cura con un cucchiaio di legno dal basso verso l'altro senza smontare.
  5. La teglia specifica per Angel cake con i piedini, non ha bisogno di essere né unta , né infarinata, basterà versare il composto dentro ed infornare immediatamente a 175 ° perché il dolce risulterà alto e soffice grazie agli albumi montati perfettamente e non devono perdere aria in attese inutili.

Ecco il risultato