Pizza in teglia veloce

Pizza in teglia veloce


Se amate le pizze quanto me siete nel blog giusto, un’intera sezione dedicata a pizze e focacce più o meno semplici , tanti articoli da leggere ed uno fondamentale che vi consiglio di attenzionare dove spiego come COME INCORDARE UN IMPASTO ed un altro con tutti i TERMINI USATI IN PANIFICAZIONE , articoli che possono essere fondamentali per la riuscita dei vostri lievitati e l’alta idratazione.
Dopo questo suggerimento di lettura passo alla pizza di oggi che ho portato a tavola a pranzo per fare finalmente delle foto decenti alla luce del sole…eheheh quanti sacrifici dobbiamo fare noi blogger.
Fortunatamente la passione per la pizza in casa non è solo mio, ma anche della mia dolce metà e quindi non ci tiriamo mai indietro quando si tratta di pizze e di sperimentare e di assaggiare , anzi devo dire che ho in casa un giudice, per quanto goloso, imparziale e capace di giudicare con attenzione la qualità degli impasti ed ormai riconosce metodi e maestri.
Oggi quindi abbiamo pranzato così ed ho farcito la nostra pizza con pomodorini, tonno, olive cipollina fresca e mozzarella negli ultimi momenti di cottura, una delizia che di certo non ha fatto rimpiangere pasta o carne, anzi una piacevole diversione.
Una pizza ad alta idratazione, ma semplice da preparare e veloce , ci vorranno circa 5 ore per portare in tavola questa meraviglia croccante alla base e nel cornicione, soffice e gustosa al suo interno , può diventare anche una focaccia da farcire…ops in verità anche pane !
Insomma un impasto veramente versatile che sono sicura vi conquisterà.
Ricordate di taggarmi sui social nelle vostre preparazioni delle mie ricette.



Ingredienti Pizza in teglia veloce

  • Lievitino
  • 100 g di acqua
  • 100 g di farina w 260/290
  • 5 g di lievito
  • 1 cucchiaino di malto o miele
  • Impasto
  • 250 g di farina w 260/290
  • 50 g di farina di riso
  • 100 g di semola
  • 10 g di sale
  • 300 g di acqua

Preparazione

Preparazione lievitino

  1. Mescolare con una forchetta in una ciotola l'acqua con il lievito, il malto e la farina , coprire con pellicola ad una temperatura di 26° ed attendere un'ora, nel frattempo il lievitino sarà gonfio e con bollicine,
  2. Preparazione impasto

  3. Dopo aver avviato il lievitino inserire nella ciotola della planetaria le farine con 200 g di acqua e mescolare per idratare la farina . Quando il lievitino sarà pronto aggiungerlo alla farina e cominciare l'impasto con la spirale aggiungendo a filo i 100 g di acqua rimanenti.
  4. Ungere leggermente il piano di lavoro, dare qualche giro di pieghe S&F, se siete alle prime armi anche semplicemente delle pieghe a portafoglio con l'aiuto del tarocco poi inserire in ciotola ed attendere il raddoppio con impasto coperto e ad una temperatura di 26°, impiegherà circa 3 ore . Rovesciare l'impasto sul pano cosparso di semola , dare un giro di pieghe a portafoglio ed attendere circa 20 minuti.

    Formatura

  5. Potete usare unica teglia antiaderente da 60 x 60 o altrimenti dopo al piega spezzare l'impasto in due parti e fare due pizze come la mia . Con i polpastrelli allargare l'impasto dolcemente senza far fuoriuscire i gas di lievitazione , formando spingere verso il bordo a creare il cornicione , allargare della misura desiderata , condire come si desidera , ma senza mozzarella da aggiungere negli ultimi minuti, come pure sempre a crudo si aggiungono affettati e salumi.

Ecco il risultato