parallax background

Treccine morbide e soffici con patate

Treccine morbide e soffici con patata


Questo è il periodo "patatoso" e credetemi come diceva un famoso slogan pubblicitario "la patata tira", tira eccome, perchè quando la scopri come ingrediente negli impasti e verificando con morso...ops con mano la morbidezza e la durata dei nostri preparati diventa poi fondamentale se si desiderano determinati risultati .

Così anche oggi una ricetta che vi regalerà nuove sensazioni in fatto di golosità.

Ho provato diverse ricette poi ho scoperto che questa è veramente perfetta per le tante formature a cui si presta , per tante farciture. Dal bauletto al cornetto , alla treccina è proprio un attimo e fu così che in una giornata di tuoni e fulmini ed un appuntamnte mancato che nascono queste treccine che originariamnte dovevano essere altro.

Ora vi invito alla lettura della ricetta, ma vorrei raccomandare una visita alla sezione lievitati per tante idee e spunti per le vostre dolci preparazioni.



Ingredienti treccine morbide e soffici con patata

  • 500 g di farina w 300
  • 2 uova intere
  • 200 g di patate lesse
  • 60 g di zucchero
  • 120 g di latte intero
  • 12 g di lievito di birra fresco
  • 60 g di burro morbido
  • 8 g di sale
  • 1 cucchiaino di vaniglia
  • zeste di limone

Preparazione treccine morbide e soffice con patata

Impasto

  1. Lessare le patate e schiacciarle con uno schiaccia patate e far raffreddare .
  2. Inserire nella ciotola della planetaria la farina, , le patate in purea ,lo zucchero, 2 due uova, 100 g di latte, il lievito sbriciolato ed avviare l'impasto con spirale a velocità minima, man mano che l'impasto si forma aumentare la velocità ed aggiungere a filo i restanti 20 g di latte ed incordare .
  3. Ad impasto incordato aggiungere a pezzetti il burro ed il sale , in ultimo gli aromi ed incordare ribaltando di tanto in tanto per asciugare l'impasto e facilitare l'incordatura.
  4. Prelevare l'impasto, poggiare in ciotola, arrotondare e rincalzare, coprire con pellicola e far lievitare al raddoppio a 26°, ci impieghera circa 2 ore
  5. Ribaltare l'impasto lievitato sul piano di lavoro spolverato di farina , dare due giri di pieghe , coprire a campana per quindici minuti poi staccare dei pezzetti da 90 g e formare un cilindro lungo circa quindici cm ed intrecciare sigillando l'estremità.
    Poggiare in teglia su carta forno e far lievitare per circa un'ora , poi spennellare e cospargere con zucchero in granella
  6. Cuocere a 200° forno statico per circa venti minuti non devono scurire troppo per non pregiudiìcare la morbidezza

Ecco il risultato