Panbauletto semintegrale al sesamo


La mente di un panificatore è una mente malata che non ha mai pace sempre alla ricerca di nuovi obbiettivi, nuove sfide.

Ogni spunto è un motivo per novità, prove e tentativi, non tutti perfettamente riusciti, ma ci sono anche risultati fantastici come questo.

L’altra sera in pizzeria ho ordinato una pizza con farina di grani antichi e con il bordo di sesamo,la pizza in fin dei conti non era un granché , ma il cornicione sdelizioso per l’impiego di farine integrali e totalmente cosparso di sesamo mi ha incantato e così è nata l’idea di creare un pane soffice dal gusto intenso e con tanto sesamo da far si che diventasse il gusto intrinseco del pane .

Il sesamo, alias ciciulena, in sicilia è una tradizione nella panificazione ed è un ingrediente chiave dal quale non si prescinde perché di tutti i tipi di pane c’è la variante con o senza ciciulena.

Cosi’ in tanta biscotteria, nei grissini, nei taralli, e poi si prepara torrone con giggiulena, mandorle, miele chiamato CUBBAITA dal gusto unico, insomma la ciciulena è indubbiamente una componente caratteristica del nostro pane che conferisce sapore ed il gusto delle tradizioni che inesorabilmente affondano in un lontano passato che continua a vivere prepotentemente nella nostra cucina dalle contaminazioni arabe.

Il sesamo infatti approda in Sicilia durante la dominazione araba nel primo secolo dopo cristo trovando nella zona di Ispica nel Ragusano il suo luogo ideale diventando nel territorio un’economia portante e diventando un presidio slow food .

La preparazione di questo bauletto si è rivelato subito un successo senza andare per gradi o tentativi e devo dire di esserne pienamente soddisfatta perchè amo la mollica filante, la morbidezza ed il sapore di questo bauletto che è andato letteralmente a ruba e devo aggiungere che è tale la morbidezza da essere difficile affettare!

Vi lascio la mia ricetta che in tanti avete richiesto dopo il mio video e se lo provate ricordate di taggarmi nelle vostre preparazioni!

Ricordate che nel blog trovate un’intera sezione dedicata pane e panbauletti con lievito di birra e sono sicura che troverete la vostra ricetta del cuore .



Ingredienti Panbauletto semintegrale al sesamo

  • 250 g di farina w 260/290
  • 250 g di farina multicereali
  • 200 g di latte
  • 100 g di acqua
  • 20 g di sciroppo di malto
  • 20 g di zucchero
  • 10 g di lievito di birra fresco
  • 12 g di sale
  • 50 g di olio EVO
  • q.b. di sesamo
  • q.b. di semi vari

Preparazione

Impasto

  1. Cominciare la preparazione inserendo e farine nella ciotola della planetaria con 200 g di latte e mescolare lasciando in autolisi per un'ora.
  2. Sciogliere nell'acqua il lievito di birra, il malto e lo zucchero . Avviare la planetaria con la spirale e dopo qualche giro aggiungere man mano l'acqua aumentando la velocità di misura , a totale inserimento dei liquidi, aggiungere il sale ed aumentare la velocità della spirale.P
  3. Nei primi minuti l'impasto tenderà a non aggrapparsi ed a rimanere sotto, ribaltare con il tarocco portando verso il centro in modo che venga agganciato dalla spirale.Questo movimento andrà ripetuto qualche volta, dal momento che l'impasto aggancia lavorare a velocità massima fino a che incorda e si stacca del tutto dalla ciotola e dai bordi delle ciotola lasciandola asciutta e pulita.Aggiungere a filo l'olio senza perdere l'incordatura.
  4. Raccogliere e rincalzare l'impasto poggiare sulla spianatoia e dare qualche piega S & F poi coprire a campana per trenta minuti e formare direttamente
  5. Ovviamente potrete procedere con la formatura che desiderate , io ho diviso in cinque pezzi di uguale peso . Disporre sulla spianatoia abbondante sesamo e semi di zucca appiattire il pezzo di impasto creando un piccolo rettangolo ed avvolgere nel senso della larghezza in modo che il sesamo sia avvolto in questo cilindro e poggiare nello stampo da pane a cassata o da plumcake foderato da carta forno.
  6. Dopo aver disposto i cinque cilindri uno accanto all'altro coprire con pellicola e far lievitare fino al bordo.Accendere il forno a 180° e quando sarà a temperatura infornare per 35 minuti circa prova stecchino .Dopo 15 minuti dal momento dell'infornata vaporizzare all'interno del forno , con uno vaporizzatore, spruzzino comune, con un due tre spruzzi in modo da umidificare l'aria in forno , non far seccare la parte esterna del bauletto e permettere un adeguato sviluppo e morbidezza.Ripetere dopo 10 minuti verificare la cottura con lo stecchino lungo.
  7. Prelevare il bauletto dallo stampo aiutandovi con la carta forno e far raffreddare su una gratella con un panno pulito sopra in modo che conservi in parte il vapore che contribuirà a renderlo particolarmente soffice.

Ecco il risultato