parallax background

Focaccia genovese, impasto diretto e veloce

Focaccia genovese, impasto diretto e veloce


Il fine settimana mi ispira alla preparazione di pizze e focacce, se durante la settimana cerco di evitare , il fine settimana do fondo alle mie voglie tra dolce e salato ed è anche il momento in cui spesso preparo qualcosa di nuovo che studio durante la settimana o che improvviso in modo estemporaneo.

Oggi è il momento della focaccia genovese che mi piace anche tenere sempre in congelatore per panini e gite occasionali , per gli spuntini di mio figlio, vuoi mettere un pezzo di focaccia? decisamente più appagante diel pane comune.

La ricetta non è famosa, non ha come autore un grande maestro, ma credo sia frutto di un’esperienza convalidata perchè è la ricetta scritta sul pacco della farina per ” focaccia ligure ” del molino Grassi che ho replicato fedelmente raggiungendo a mio dire un ottimo risultato, ricetta visibile sul loro sito, ma che vi riporto quasi senza alcuna variazione per vostra comodità.

Durante la preparazione di questa focaccia, in realtà l’impasto non va incordato in maniera tenace, perchè è bassa l’idratazione, che ho in verità leggermente aumentato, la focaccia per sua natura non è alveolata o idratata , quindi si impasta per quel che basta senza far riscaldare l’impasto alla ricerca di un’incordatura che non ci deve essere.

Inoltre è una focaccia veloce senza tempi biblici, senza pre impasto o preliminari, impasto diretto, veloce ed è fatta! Ogni tanto ci piacciono queste focacce veloci vero?

Quindi anche se non siete preparati, in realtà questa focaccia non richiede nulla e non vi ruba tempo quindi via alla preparazione e ricordate di taggarmi nelle vostre preparazioni!

Nessun accorgimento particolare, solo i vari step della lievitazione in teglia e poi buon appetito!!



Ingredienti Focaccia genovese , impasto diretto e veloce

  • 900 g di farina 0
  • 100 g di semola
  • 15 g di sciroppo di malto o zucchero
  • 600 g di acqua
  • 30 g di acqua
  • 25 g di lievito di birra
  • 20 g di sale
  • 50 g di olio EVO
  • Emulsione
  • 40 g di olio
  • 40 g di acqua

Preparazione

Impasto in planetaria

  1. Inserire in ciotola l'acqua con lo zucchero o il malto mescolando brevemente, Aggiungere tutta la farina , mescolare facendo assorbire l'acqua, inserire il lievito sciolto nei 30 g di acqua ed impastare , aggiungere il sale e ad impasto incordato non eccessivamente unire a filo l'olio facendo assorbire ed aumentare la velocità fino a conclusione dell'impasto.
  2. Lasciare l'impasto in ciotola per trenta minuti a 26°/28° dopo aver arrotondato e coperto,
  3. Impasto a mano

  4. Versare in una ciotola farina, malo o zucchero, sale , acqua , poco dopo aggiungere il lievito e successivamente l'olio. Rovesciare l'impasto sul piano di lavoro ed impastare dino ad ottenere un impasto morbido e ben lavorato, arrotondare , coprire e far lievitare 40 minuti a 26°/28°
  5. Formatura

  6. Ungere le teglie e dopo aver diviso impasto poggiare in teglia allargando solo leggermente a coprire il 70% circa della teglia , coprire ed attendere 20 minuti. Allargare l'impasto a ricoprire la teglia, l'impasto è morbido e cedevole .Coprire ed attendere altri 40 minuti. Dopo questo tempo irrorare la superficie bucherellata con i polpastrelli a creare le tipiche fossette e d attendere 40 minuti poi infornare a 230° statico per 15 minuti

Ecco il risultato