parallax background

Mini pasqualine

Mini pasqualine

Dovrei vergognarmi a presentare questa come torta pasqualina, ma noi foodblogger ci prendiamo delle licenze a discapito delle tradizioni e del lavoro che c’è dietro a dolci e salati celebri e famosi.

La torta pasqualina ligure ha una lontanissima origine e richiede non poco lavoro, ma in molti non sanno che veniva tradizionalmente preparata con trentatre sfoglie tirate a mano proprio come gli anni di cristo.Poi verdure come biete, piselli, carciofi e negli incavi vengono posizionate delle uova che in cottura rassodano, insomma una vera delizia che spero prima o poi di poter assaggiare.

Queste di oggi tutta un’altra roba però le ho volute comunque chiamare così perchè la ricordano per la presenza delle uova, degli spinaci, della ricotta , sono semplici, coreografiche, gustose e quindi perchè no?

Un’antipasto da sfoggiare nella tavola di pasqua che si prepara in pochissimo tempo con la sfoglia pronta, uova , ricotta e spinaci poi se accompagnato da salame e formaggio diventa un piatto vario e delizioso e tradizionale

Vi lascio questa non ricetta, piuttosto un’idea che ho trovato simpatica da portare in tavola che ho provato per cena e probabilmente replicherò in questi giorni di festa tanto per dare un tocco di colore e di gusto in più alla mia tavola.



Ingredienti

  • 1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare
  • 2 di uova sode
  • 150 g di spinaci, biete, erbette
  • 120 g di ricotta
  • 1 noce d burro
  • 1cucchiaio di parmigiano

    Preparazione

    PREPARZIONE FARCITURA E FORMATURA

    1. Lessare e scolare gli spinaci,saltare in padella con una noce di burro ed il sale . Mescolare la ricotta con il parmigiano. Rassodare le uova .
    2. tagliare dei rettangoli dalla sfoglia rettangolare, posizionare a 5 cm circa dal basso un letto di spinaci, una cucchiate abbondante di ricotta e sopra mezzo uovo sodo , ripiegare la parte di sfoglia sopra ed arrotolare da entrambi i lati.
    3. Poggiare in teglia su carta forno e cuocere a 200° ventilato per circa 20minuti. Servire a temperatura ambiente. Ideale come antipasto.

    Ecco il risultato