parallax background

Pagnottelle misto semola


Per la gioia di quanti non possiedono pasta madre ed affini una ricetta di pane che in famiglia amiamo particolarmente, le pagnottelle misto semola che sono croccantissime, con una mollica leggera leggera e con tutto l'aroma della semola e del buon pane fatto in casa.
Poche ore per realizzare il pane da portare in tavola ed io anche congelo per trovare sempre la mia preziosa scorta .

E' Veramnte difficile che io compri il pane perchè a parte la fragranza iniziale di quando si acquista poi diventa gommoso per il grande quantitativo di lievito inserito nell'impasto per fare presto e sfornare in continuazione

A casa, anche senza esagerare, ci prendiamo i nostri tempi ed otteniamo un pane con piccoli accorgimenti saporito e fragrante anche la sera e l'indomani una riscaldatina per farlo tornare croccante.

In fondo gli ingredienti sono sempre gli stessi, ma la modalità di impasto e formatura fanno la differenza nel risultato finale.

Questa ricetta è corredata da parecchie foto, ma purtroppo non c'è video , quando impastavo non ero dell'umore giousto ed inoltte non sapevo del risultato ed invece sorprendentemente buoni.

Li ho anche rifatti ed alla prossima volta proverò a fare un video che potrete trovare sempre nelle storie in evidenza nel mio IG .

Ora vi lascio alla lettura della ricetta e fatemi vedere le vostre pagnottelle misto semola taggandomi sui social come piccolo riconoscimento per il mio lavoro e le mie ricette

Sul blog troverete pane per tutti i gusti e tutte le difficoltà e lo troverete sia con PASTA MADRE che con LIEVITO DI BIRRA perchè tutti, ma proprio tutti abbiano la possibilità di mettere le mani in pasta con divertimento e con amore .



Ingredienti

  • 400 g di semola
  • 200 g di farina w 300/320
  • 10 g di lievito di birra fresco
  • 450 g di acqua
  • 1 cucchiaio di olio
  • 10 g di sale

Preparazione

Preparazione pagnottelle

  1. Inserire le farine nella ciotola della planetaria ed aggiungere 400 g di acquafredda di frigo mescolando per far assorbire e lasciare in autolisi per un'ora
  2. Avviare la planetaria con la spirale, sbriciolare il lievito ed impastare dapprima a velocità minima poi aumentare gradatamente ed aggiungere a filo la restante acqua fredda e con l'ultimna acqua inserire il sale ed incordare.
     Per incordare impiegherete almeno dieci minuti, da qui la necessità di acqua ghiacciata per non surriscaldare l'impasto
  3. Ad impasto incordato aggiungere il cucchiaio di olio , incordare ancora, l'impasto deve essere tutto raccolto sulla spirale e la ciotola ripulita nelle pareti
  4. Prelevare l'impasto e poggiare sul piano di lavoro unto e dare una serie di pieghe S&F per dare corda e tono all'impasto , poi riporre in una ciotola, meglio ancora un contenitore possibilmente graduato.
  5. Attendere il raddoppio e poggiare l'impasto sul piano di lavoro spolverato di semola e dare ancora delle pieghe di rinforzo poi staccare a 70 g o alla pezzatura che desiderate
  6. Chiudere ogni pezzetto formando un rettangolo da arrotolare e poi arrotolare ancora nell'altro verso e chiudere le estremità.
    Su IG nelle storie in evidenza troverete il video della formatura a vostra disposizione
  7. Dopo aver formato tutti i pezzetti far lievitare a temperatura ambiente spargendo in superficie della semola e coprendo con un panno pulito
  8. Accendere il forno a 250° , disporre le pagnottelle sulla leccarda del forno,fare dei tagli in superficie o lateralmente o sopra e cuocere per circa venti minuti , poi passare in modalità ventilata per cinque e forno a spiffero per dare croccantezza e togliere l'umidità
  9. pagnottelle-misto-semola-formatura-impasto-e-formatura-pagnottelle-pagnottelle-lievitate-pagnottelle-pagnottelle-

Ecco il risultato