parallax background

Pasticciotti con crema ed amarena, ricetta favolosa

Pasticciotti con crema ed amarena, ricetta favolosa


Dopo parecchi anni sono tornata nella mia città a Bari ed ho respirato a pieni polmoni.

Ritornare alle origini , ai ricordi d'infanzia, riconoscere le strade e le case che prima erano familiari,sbirciare i citofoni cercando cognomi noti, ripercorrere con passi adulti quelle strade che sembravano enormi, guardare le saracinesche dei negozietti dove andavo a fare piccoli acquisìti è stata una forte emozione.

Più passano gli anni più i ricordi si affacciano e diventano nitidi ed emozionanti, prorio vero che con la "maturità" si da più valore al passato.

I ricordi dei parenti , degli amici, dei fatti di allora sono fortemente intrecciati a profumi e sapori di una cucina ricca, variegata e golosa dal dolce al salato e così tra un panzerotto , un piatto di orecchiette, un pezzo di focaccia ed una porzione di tiella non mi sono fatta mancare nulla , neanche due chili in più sulla bilancia in verità.

Ma le mie sono lacrime di coccodrillo e mentre assaporavo l'ultimo pasticciotto e pensavo al danno, non contenta è scattata in me la voglia di poter replicare e non aspettare altri 10 anni pe4r ritorovare questi sapori .

Spronata dagli amici, che già grazie alle mie preparazioni hanno scoperto la cucina pugliese, arriva l'imput a preparare i pasticciotti , almeno a provarci!

Sfida raccolta e sono andata direttamnte a leggere nel blog di Pinella che un pò di tempo fa ha eseguito la ricetta della cara Stefania Costantini leccese e quindi assolutamente attendibile nonchè adorabile amica e bravissima pasticciera amatoriale e così ho eseguito fedelmente la ricetta ed i pasticciotti sono perfetti, se possibile e dico se possibile, ancora più buoni di quelli assaggiati e sono contenta, tanto contenta perchè gli amici con i quali sono partita li hanno trovati favolosi.

Ora dopo una "passata di pasticciotti" ne sono venuti ben 12 molto grandi per mancanza di stampi originali mi sono dovuta arrangiare con degli stampi di alluminio usa e getta , ho fatto un piccolo video su come fare che trovate sulle stories in evidenza di IG .

Ora vi lascio alla lettura della ricetta che ho ripreso dal blog di Pinella con la ricetta di Stefania Costantini alla quale sono state apportate piccole varianti, io non faccio varianti e sueguo fedelmente la su ricetta .

Vi ricordo che trovate una intera sezione dedicata alle frolle e crostate da visitare e con tante ricette da provare.

Ricordate di taggarmi sui social alla preparazione delle mie ricette



Ingredienti

  • Frolla
  • 500 g di farina 00
  • 250 g di strutto
  • 250 g di zucchero
  • 115 g di uova intere
  • 1, 5 di ammoniaca per dolci
  • 1 pizzico di sale
  • scorza edibile di limone
  • albume per lucidare
  • Crema pasticciera alla panna
  • 540 g di latte intero
  • 130 g di panna fresca per dolci
  • 115 g di tuorli
  • 180 g di zucchero
  • 21 g di amido di mais
  • 33 g di amido di riso
  • scorza di limone
  • 1 pizzico di sale

Preparazione

Preparazione frolla

  1. Lavorare lo strutto con lo zucchero, aggiungere gradatamente durante l'impasto le uova leggermente battute , far incorporare , aggiungere il sale e gli aromi.
    Sciogliere in un cucchio di latte l'ammoniaca , aggiungere all'impasto, incorporare ed in ultimo la farina , compattare la frolla , formare un panetto e condservare in frigo con pellicola almeno per dodici ore.
  2. Preparazione Crema

  3. Scaldare il latte con metà dello zucchero,montare i tuorli con la metà restante dello zucchero, aggiungere la farina setacciata, lavorare con la frusta, poi aggiungere metà del latte caldo, mescolare per sciogliere ogni grumo , versare l'altra parte di latte e cuocere fino ad 82°
    Far freddare vsubito la crema versando in una pirofila fredda ed abbattere in positivo e poggiare la pirofila in un contenitore con ghiaccio poi riporre in frigo con pellicola a contatto
  4. Formatura pasticciotti

  5. Stendere la frolla a 5 mm , poi ritagliare in base alle misure dello stampo e foderare facendo ben aderireritagliando la frolla in eccesso ai bordi , inserire la crema, consiglio con sac a poche cercando di creare una collinetta di crema al centro, coprire facendo ben aderire i bordi e sigillare con i rebbi di una forchetta.
  6. Spennellare con un poco di albume
  7. Cottura

  8. Cuocere per venti minuti a 200° statico , il pasticciotto deve cuocere subito per evitare che la crema spacchi la cupoletta /li> Pasticcioti-sagoma-pasticciotti-con-crema-ritaglio-pasticciotti-con-crema-farciti-pasticciotto-con-crema-crudo-pasticciotto-con-crema-cotto-pasticciotto-con-crema-pasticciotto-con-crema-interno-pasticciotto-con-crema-interno-

Ecco il risultato