parallax background

  • Preparazione Hot cross buns, dolci panini pasquali

  • Quest’anno è arrivato finalmente il loro momento…gli hot cross buns dei piccoli panini dolci morbidi e speziati con uvetta.

    Di tradizione anglosassone ormai sono noti ed apprezzati ovunque ed io ho avuto la fortuna di assaggiarli invader patria , perchè c’è stata un’epoca in cui si viaggiava ed io ero sempre con la valigia in mano anche se prevalentemente per lavotìro ed in ogni città e luogo il mio tour cominciava in qualche bistrot o piccolo caffè , in quei locali tipici dove i profumi e l’atmosfera avvolgono come una coperta calda .

    Tazze di tea fumante, tisane e dolci tipici, per quanto riguarda il caffè lasciamo perdere quello è buono solo a casa nostra e la gioia di assaporare scones , hot cross buns , apple pie, Victoria sponge, lemon maltways , insomma adoro i dolci inglesi, un pò meno quelli dell’Europa del nord che hanno una consistenza non soffice, ma piuttosto pesante con mollica fitta e quasi sempre speziati, buoni si, ma sicuramente più buoni i nostri lievitati.

    Dopo anni finalmente sul mio blog questi panini che oltre ad essere speziati sono anche con uvetta ed in madre patria si è soliti fare colazione il venerdì’ santo .

    Sono panini con un taglio a croce votivo tipico, risalgono al trecento all’epoca Elisabettiana e venivano preparati e donati ai poveri di nascosto dai monaci per chi anche loro potessero festeggiare la santa Pasqua.

    Per poterli preparare, armata di google traduttore, sono andata a sbirciare tra famose ricette inglesi, poi ho tratto le conclusioni e provato.La fortuna aiuta gli audaci perchè pur non avendo provato altre volte mi hanno ricordato quelli assaggiati a London anche se li ho resi un pò più soffici per incontrare il nostro gusto e le nostre aspettative .

    Vi ho mostrato su IG un collage sulla formatura che ha incuriosito non poco ed ecco finalmente un pò di tempo per scrivere la ricetta mentre in forno cuociono colombe , mi sa che farò nottata!

    Ora vi lascio alla lettura della ricetta che ho preparato con bimby in una giornata strana dove è successo di tutto, si è anche rotta la planetaria, per cui ho usato il bimby che mi salva sempre in tante situazioni.

    Trovate quindi spiegazioni con bimby ed in planetaria.

    Se vi è piaciuta la ricetta lasciate un commento e ricordate di taggarmi sui social alla preparazione delle mie ricette.




    Ingredienti hot cross buns

    • 300 g di Manitoba o con w 260/290/li>
    • 40 g di zucchero
    • 1 di uovo
    • 100 g di latte
    • 8 g di lievito di birra
    • 40 g di burro morbido
    • 4 g di sale
    • 1 punta di cannella
    • 1 punta di noce moscata
    • 1 punta di chiodi di garofano
    • 100 g di uvetta ammollata
    • 1/2 di limone solo zeste
    • INGREDIENTI PASTELLA
    • 35 g di farina generica
    • 1 cucchiaino di miele
    • FINITURA
    • 20 g di tuorlo
    • 20 g di latte

    Preparazione

    QUI VA IL NOME DEL PRIMO PREPARATO (ES: Preparazione farcia)

    1. Inserire nel boccale la farina, zucchero, uovo, spezie , lievito sbriciolato ed aggiungere dal foro con le lame in movimento il latte pian piano vel spiga .
    2. Dopo aver inserito tutto il latte incordare l'impasto che deve presentarsi aggrappato sulle lame ed abbastanza rifinito.
    3. Aggiungere dal foro il burro morbido , il sale e le zeste di limone , in tutto l'impasto tra i vari passaggi durerà 5 minuti circa. L'uvetta andrà inserita sulla spianatoia con l'impasto aperto e poi richiuso dopo aver dato qualche piega per FAVORIRNE L'INSERIMENTO ALTRIMENTI NEL BIMBY LE LAME LA TAGLIEREBBERO.
    4. Procedimento in planertaria

    5. Inserire la farina, lo zucchero, le spezie, l'uovo ed aggiungere inìl latte conta spirale in movimento che aumenterà di velocità dopo gli inserimenti fino ad incordare grossolanamente.
    6. Aggiungere le zeste di limone, il burro morbido ed il sale e portare ad incordatura. eventualmente La ciottola deve essere pulita e l'impasto aggrappato alla spirale. Aggiungere l'uvetta già ammollata ed asciugata, dare pochi giri per inserire .
    7. Lievitazione e formatura

    8. In entrambi i casi, raccogliere l'impasto, arrotondare e poggiare in ciotola, coprire con pellicola far lievitare al raddoppio , ei pezzetti , parlare leggermente e formare delle palline ci vorranno circa 2 ore e mezza. Poggiare sul piano di lavoro dare un giro di pieghe successive , coprire a campana per 30 minuti poi tagliare e formare pirlando leggermente.
    9. Poggiare in teglia su carta forno a distanza di circa due cm una dell'altra ,si devono accostare non ammassare. Far lievitare al raddoppio
    10. Lievitazione e formatura

    11. Unire e mescolare acqua, farina e miele mescolare , inserire in san a poche con beccuccio sottile .
    12. Pennellare i panini con tuorlo e latte ,Incidere i panini con un rasoio inserire nel solco la pastella . Infornare a 200° statico, se tendono a scurire poggiare sopra un foglio di carta forno. Cuocere per circa 25 minuti, molto dipende dal forno , non devono scurire o seccare.
    13. Ovviamente come tutti i prodotti da forno con lievito di birra danno il massimo in giornata, se non vengono consumati meglio congelare per ritrovare la fragranza con una riscaldata in forno.

    Ecco il risultato


    \