I krapfn o ciambelle piuma di Anna


E dopo aver acceso il forno ora si frigge!

Ricetta salvata un pò di tempo fà aspettando una tregua dal caldo e la fine delle ferie...in realtà le ferie sono finite, il caldo invece ancora no, ma ormai ho ripreso la mia attività in cucina e neanche il caldo può fermarmi.

La lista delle ricette raccolte in estate è lunga

La ricetta è di Anna Lamberti e l'ho ammirata sul suo gruppo dove lei suggerisce sempre ricette meravigliose e di sicuro successo.

Ricetta salvata e finalmente eseguita, una golosità e leggerezza assoluta.

Non smetterei mai di mangiarne , anzi vorrei vivere di dolci così golosi ed averne sempre a disposizione , ma la nutrizionista dice anche no!

Ma non crediate che li ho preparti senza assaggiare, due appena fritti sono stati fatti fuori per dovere di cronaca ovviamente , un profumo, una morbidezza incredibile e poi quell'aroma di arancia della mia pasta d'agrumi che caratterizza tutti i miei dolci e regala anche in estate l'intenso aroma ed il sapore delle arance.

Buoni, buonissimi anche se ho saltato il lungo passaggio in frigo perchè mi servivano per pranzo e non avevo letto attentamnte la ricetta che prevede il riposo notturno in frigo , io invece solo un paio di ore ,ma il risultato è ottimo comunque.

Vi lascio ora alla lettura della ricetta di Anna dove non ho cambiato nulla ,del resto è perfetta così!

Se amate i fritti quanto me nel mio ricettario trovate un'intera sezione dedicata ai dolci fritti che vi consiglio di attenzionare



Ingredienti

  • Prefermento
  • 80 g di farina con 13 di proteine
  • 80 g di acqua
  • 10 g di lievito di birra
  • Impasto
  • 480 g di farina con 13 di proteine
  • 190 g di latte
  • 80 g di zucchero
  • 2 uova
  • 60 g di burro o strutto
  • 1/2 cucchino di lievito per dolci
  • 10 g di latte in polvere (facoltativo)
  • 7 g di sale
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 1 cucchiaino di pasta di arance
  • Olio di arachidi per friggere
  • zucchero semolato

Preparazione

Preparazione lievitino

  1. mescolare l'acqua con il lievito poi aggiungere la farina , mescolare eliminando i grumi, coprire con pellicola e far lievitare finchè il lievitino non gonfia ed in superficie compaiono tante bollicine e buchetti
  2. pre femento

    Impasto

  3. Inserire il lievitino in planetaria aggiungere il latte, lo zucchero, mescolare poi aggiungere la farina gradatamnte ed impastare con la spirale, quando sarà in parte incordato aggiungere le uova una dopo l'altra ed incordare
  4. Ad impasto incordato aggiungere il burro a pezzetti leggermente morbidi, il sale e gli aromi senza mai perdere l'incordatura.
  5. Arrotondare e raccogliere l'impasto e poggiare in una ciotola unta con un pezzetto di burro , far lievitare a temperatura ambiente per circa trenta minuti poi lasciare in frigo per la notte
  6. impasto-
  7. L'indomani far acclimatare, stendere con un mattarello e coppare poggiando in teglia su carta forno che tagleremo sotto ogni krapfen
  8. Far lievitare al raddoppio coprendo con pellicola poi friggere in olio di arachidi a 170° , trasportare le ciambelle con la carta forno , quando verranno immerse l'olio staccherà agevolmente la carta dal krapfen
  9. In friggitrice a 170° , invece si friggete in maniera tradizionale usare un tegame anzichè una padella con molto olio sempre di arachidi a 170° dove possano rigirare e cuocere uniformemente
  10. Poggiare su carta assorbente per togliere l'eccesso di unto poi ancora calde rigirare nello zucchero semolato
  11. krapfen -da- friggere -krapfen-fritti-krapfen-riga-krapfen -bomboloni -Krapfen-a-meta-Krapfen-alto-

Ecco il risultato